BTC: 9,240 € ETH: 764 €
FSA Giapponese ispeziona Coincheck

FSA Giapponese ispeziona Coincheck


Il ministro delle finanze giapponese Taro Aso ha confermato che le autorità hanno ispezionato l’exchange Coincheck, che di recente a seguito di un attacco hacker ha subito un furto di oltre mezzo miliardo di dollari in NEM. Tale ispezione da parte della Financial Services Agency (FSA), è stata eseguita con lo scopo di tutelare gli investimenti degli utenti all’interno della piattaforma stessa.

Parte delle misure adottate da parte dell’agenzia vedono la richiesta nei confronti della piattaforma di chiarire i motivi che hanno portato alla violazione dei sistemi di sicurezza, quali possano le cause ed eventuali criticità che hanno consentito il compimento di questo hackeraggio.

Secondo la rivista locale “The Japan Times”, la FSA ha dichiarato inoltre di aver richiesto a tutte le piattaforme del paese di presentare una relazione dettagliata riguardante i loro sistemi di gestione del rischio, allo scopo di prevenire altri possibili incidenti di questo tipo.

Nel frattempo Coincheck e il team di NEM continuano nella loro operazione di tracciamento dei NEM sottratti. E’ stato riferito inoltre che diversi NEM rubati sono stati spostati in differenti indirizzi rispetto a quello originario in cui era stata depositata la “refurtiva”.


Il Portale non intende in nessun modo sollecitare alcun tipo di investimento da parte dei lettori. Le indicazioni fornite non vanno assolutamente intese come consigli di tipo finanziario. Per maggiori informazioni vedi le condizioni d'uso.